Mission

La mission di Vortalia parte dall’analisi da porre alla vostra attenzione. In Italia abbiamo 3milioni di nomi a dominio .IT su 61 milioni di abitanti. Cosa c’entra? C’entra, perché è chiaro che parlare di domini significa anche fare un punto della situazione sulla digitalizzazione delle piccole e medie imprese italiane, quelle che continuano a interrogarsi sull’opportunità o meno di avere un proprio sito. E chissà in quante pensano che avere un sito con un proprio dominio, sia pressoché inutile, tra la necessità di trovare uno spazio nelle piattaforme dei grandi player internazionali (EbayAmazonBooking ecc..) e la possibilità di muovere la comunicazione sui social media ( Facebook, Twitter,Instagram, Linkedin ecc..)

Dall’inizio del 2017 a ottobre, sono oltre 332.240 i registranti italiani (quindi quelli che chiedono registrazione a dominio): oltre la metà è costituito da aziende (circa 158mila), circa il 40% da persone fisiche (138mila), il 7% da liberi professionisti, il 2,3% da enti no profit, l’1,2% da altri soggetti, lo 0,4% da enti pubblici.

Da una analisi dei dati suindicati ritengo che tante aziende del settore web in Italia abbiano una responsabilità nell’aver indirizzato le loro aziende clienti a registrare il proprio marchio in un dominio, al quale avranno sicuramente fornito un sito web, ma poi l’azione di web marketing l’hanno sviluppata verso i soliti marketplace dei big player ritenendoli  piu’ potenziali nel garantire ordini tradendo la scelta autonoma di portare avanti il sito azienda con aree dedicate in grado di fidelizzare i clienti e di portare un traffico consistente e consolidarlo nel tempo.

Questa tipologia di servizio offerto continua a fare la differenza, ricordiamo che il rafforzamento del brand passa anche attraverso operazioni di micro visibilità, come una mail con il proprio dominio, invece che quella di un client di posta elettronica.

Per avviare un’azione di orientamento verso una web action autonoma delle aziende italiane con i loro domini e nei loro brand, Vortalia per raggiungere uno standard adeguato ai competitor internazionali offre alle aziende italiane una roadmap con due linee in perfetto equilibrio tra tecnologia e consulting , il tutto per acquisire mercato on line in totale autonomia, cosa possibile sia per le aziende che sono gia’ operative nell’e-commerce sia per quelle che vogliono incominciare nel migliore dei modi.

Gli strumenti? In Vortalia abbiamo creato Keyvort una piattaforma tecnologica multifunzionale in grado di gestire tutti i processi della vendita online e come azione di sostegno all’acquisizione di nuovi clienti mettiamo a disposizione delle aziende spazi e presentazione del proprio catalogo in un network di 100 domini premium.IT su target diversi per generare traffico e inviarlo (cross selling) verso i siti/portali delle aziende clienti.

http://www.keyvort.it/
http://network.vortalia.it/